Codice Etico

Modello organizzativo

Forge Nicromo S.p.A., consapevole che il conseguimento di un vantaggio competitivo e la massimizzazione degli utili di lungo periodo presuppongono la soddisfazione delle aspettative economiche, sociali ed ambientali di tutti i portatori di interesse (stakeholders), si impegna a perseguire i propri obiettivi ed a rafforzare la propria identità, ispirandosi a modelli di comportamento socialmente responsabili e promuovendo la divulgazione e la consapevole condivisione dei più alti principi etici.

In tale ottica di impegno e responsabilità nella conduzione degli affari societari, Forge Nicromo S.p.A., consapevole che il grado di protezione dei diritti umani nel mondo è variabile, nell’ottica di assicurare una visione comune delle norme etiche, morali e comportamentali, ha ritenuto fondamentale definire con chiarezza l’insieme dei valori e dei principi etici cui devono attenersi tutti coloro che operano, collaborano ed agiscono, a qualsiasi titolo, nell’ambito e in nome e/o per conto della società ovvero con la società stessa.

Tale codice esprime quindi gli impegni e le responsabilità etiche nella conduzione degli affari e delle attività aziendali assunti dalle persone che operano per Forge Nicromo, siano essi amministratori o dipendenti in ogni senso di tali imprese.

Tutti i dipendenti, oltre che adempiere ai doveri generali di lealtà, di correttezza, di esecuzione del contratto di lavoro secondo buona fede, devono rispettare le regole aziendali e attenersi ai precetti del Codice etico.

Ciascun dipendente è tenuto a conoscere il Codice, a contribuire attivamente alla sua attuazione e a segnalarne eventuali carenze.

Forge Nicromo S.p.a. si impegna a facilitare e promuovere la conoscenza del Codice da parte dei dipendenti e il loro contributo costruttivo sui suoi contenuti. Ogni comportamento contrario alla lettera e allo spirito del Codice sarà sanzionato in conformità con quanto previsto dal Codice medesimo.

Forge Nicromo S.p.a. vigilerà con attenzione sull’osservanza del Codice, predisponendo adeguati strumenti di informazione, prevenzione e controllo e assicurando la trasparenza delle operazioni e dei comportamenti posti in essere, intervenendo, se del caso, con azioni correttive.

L’applicazione del Codice Etico è demandata all’Amministratore Delegato che si avvale delle strutture aziendali e, per il controllo, dell’Organismo di Vigilanza istituito ai sensi del D.Lgs. 231/2001